Abbattitori Smart VOC Installa e Dimentica! Contatti

Vantaggi dell' RCO per l'abbattimento dei COV

Gli abbattitori Termici e Catalitici sono i metodi più diffusi per l'abbattimento di emissioni di COV secondo le norme vigenti. Gli ossidatori catalitici offrono diversi vantaggi comparati con gli abbattitori Termici, specialmente quando la concentrazione di COV è molto bassa. Gli altri grossi vantaggi sono il risparmio di energia, l'altissima percentuale di conversione, le piccole dimensioni per una facile installazione nonché la pulizia del processo di abbattimento. La qualità dei catalizzatori è in continuo aumento e negli ultimi anni l'applicazione di Metalli Preziosi ha dato risultati stupefacenti sia in termini di longevità del catalizzatore, sia dell'elevata performance di abbbattimento. La nostra storia personale ci insegna che questi impianti possono durare ben oltre i 15 anni.

Risparmio di Energia

Per una completa ossidazione Catalitica è sufficiente una temperatura di 300 oC mentre per la Termica sono necessari ben 800 °C. Circa un terzo della temperatura è sufficiente per abbattere completamente l'emissione del processo sfruttando il potere calorifero dei COV, già a partire dai 0.5 g/Nm3. In molti casi con gli impianti catalitici l'energia è richiesta soltanto allo start-up del Sistema.

Formia utilizza speciali Scambiatori di Calore che permettono un'alta efficienza fino al 96%. La particolare struttura dei canali permette di avere un'elevata superficie in spazi ridottissimi. Il Nusselt Nuber (Nu), che descrive l'efficienza di scambio di calore, è quattro volte maggiore rispetto agli altri scambiatori tradizionali.

Alta efficienza di abbattimento

La nuova struttura del catalizzatore permette all'aria inquinata di rimanere maggior tempo all'interno delle celle, e di conseguenza nei micropori, garantendo un'efficienza superiore. Lo Sherwood Number descrive l'efficienza della massa catalitica e con l'utilizzo di nuovi catalizzatori l'efficienza è di 12 contro 2,5-3 dei tradizionali catalizzatori. Questo garantisce la massima performance con masse minori e si riesce ad ottenere una conversione anche fino al 99,9%.

Minimi ingombri

L'innovativo concetto dell'alloggiamento dei catalizzatori all'interno di un unico reattore ha permesso di ottimizzare gli ingombri. Con la nuova struttura dei catalizzatori ad alta efficienza combinata con quella degli scambiatori, sulla superifcie del catalizzatore la reazione avviene in circa 0,07 secondi, circa 20 volte minore rispetto al termico e questo permette alla fine di occupare un quinto dello spazio necessario ad un Termico. 

Grazie alle piccole dimensioni dei componenti è possibile installare dentro un semplice container tutto il necessario per abbattere portate fino a 30.000 Nm3/h.


L' Alta qualità dei Metalli Preziosi di Nuova Generazione

I Catalizzatori a Metalli Preziosi di nuova generazione possono sopportare molto bene sia le alte temperature che gli avvelenamenti causati da Zolfo, Cloro, Silice, ed altri composti che anni fa non potevano assolutamente essere trattati. Oggi grazie alle nuove tecnologie essi non comportano problemi ai catalizzatori e si possono garantire durate di oltre 15 anni in continuo utilizzo. Nei catalizzatori di ultima generazione si utilizzano alte cariche di Platino (Pt) e Palladio (Pd) prprio per permettere una lunga durata ed un'ottima efficenza di conversione. 

La stessa chimica viene oggi utilizzata in milioni di auto e camion, proprio per rispondere alle severi leggi antinquinamento vigenti. Inoltre i catalizzatori una volta "consumati" o "danneggiati" possono essere riciclati e/o lavati con speciali acidi e riottenere le caratteristiche originali di progetto.

 

Assorbitori per basse concentrazioni di COV

I nostri impianti utilizzano un concentratore integrato al sistema catalitico per abbattere basse concentrazioni (<0,5 g/Nm3). Una volta assorbiti i COV si utilizza uno speciale catalizzatore per il completo abbattimento che si autosostiene proprio grazie alla concentrazione dei COV all'interno dei Carboni Attivi o Zeoliti.

Pulizia del processo

Con l'ossidazione catalitica non si hanno residui di emissioni proprio perchè si ossida a temperature molto basse. Questo problema si ha quando si trattano i COV ad alte temperature con altri sistemi di abbattimento, dove l'Azoto e l'Ossigeno a contatto con l'aria reagiscono formando NOx.

Inoltre l'ossidazione avviene in modo veloce ed a basse temperature, evitando quindi anche la creazione di CO (Monossido di Carbonio). L'impianto richiede anche un consumo ridotto di energia e quindi anche la generazione di CO2 è minima.

 

Migliori Tecnologie Disponibili (BAT)

Gli abbattitori a due letti catalitici hanno in alcuni casi perdite di aria non trattata durante il cambio di direzione. Nei Termici questo problema è risolto installando un terzo letto occupando molto spazio. Negli impianti Smart VOC ottimizziamo le emissioni anche durante lo scambio di direzione di flusso per ottenere ottimi risultati anche nei casi più stringenti.